Non-Fungible Token (NFT): troppo grandi oramai per essere ignorati

Sembra che il mercato sia arrivato a un consenso: la comprovata proprietà delle risorse digitali può aumentare il valore digitale. Quindi come funziona e dove può essere utile questa tecnologia?

Cos’è un NFT?

NFT è l’abbreviazione di “token non fungibile” ed è essenzialmente un token speciale con un ID univoco impossibile da replicare. Sono utilizzati per creare la proprietà verificata di una risorsa digitale nel mondo della cripto arte, dei cripto-oggetti da collezione e di altre criptovalute.

Il token è, come le criptovalute, parte della blockchain, un registro permanente accessibile a chiunque disponga di un computer e di una connessione internet. L’aspetto non fungibile del bene significa che ogni NFT è totalmente unico. Due persone potrebbero acquistare NFT allo stesso prezzo, ma ciò non significa che siano intercambiabili. Un NFT potrebbe essere un’illustrazione realizzata da un artista famoso, mentre un altro potrebbe essere una canzone esclusiva di un musicista.

Ma qual è l’uso delle NFT e dove faranno la differenza nel modo in cui scambiamo asset?

Approfondimento Video

NFT e arte digitale

Gli NFT hanno visto una prima applicazione nell’arte digitale, poiché sono stati utilizzati per dimostrare la proprietà delle creazioni digitali di artisti e illustratori famosi. In cambio di bitcoin, Ethereum o altre criptovalute, ora puoi giocare al mecenate e acquisire opere d’arte online.

La domanda è sempre la stessa: cosa impedisce a qualcuno di scaricare semplicemente l’immagine che hai acquisito? Bene, niente. Un peccato, vero? Chiunque può comunque scaricare l’immagine, averla sul proprio computer, usarla come sfondo o altro. Tuttavia, il pezzo di supporto che hanno sul loro computer non vale nulla, poiché solo tu tieni la chiave attraverso l’NFT. Hai l’originale, con il valore che ne deriva. Nella stessa logica, puoi acquistare un poster di un dipinto di Da Vinci. Sembra lo stesso, ma vale solo 30 dollari perché non è l’originale. È la scarsità che rende preziosa la NFT.

Inoltre, il fatto che l’immagine sia disponibile può anche aumentare il valore dell’originale. Come mai? Perché avere più persone che vedono e conoscono l’illustrazione contribuisce al suo valore culturale percepito.

NFT e musica

Cosa penseresti di un futuro in cui gli artisti sono pagati in modo più equo? E se potessimo premiare direttamente gli artisti ogni volta che viene venduto un biglietto o un articolo di merchandising?

Oltre all’opportunità di acquisire brani musicali esclusivi in ​​forma digitale, gli NFT potrebbero rappresentare una soluzione interessante per l’industria musicale nel suo insieme. Sarebbe possibile implementare il codice nella NFT in modo che il proprietario venga pagato ogni volta che uno dei suoi articoli di merce viene trasferito, creando una sorta di “fidelizzazione della merce”. Ciò sostituirebbe le entrate una tantum con una fonte di entrate a lungo termine e più duratura per l’artista.

NFT come biglietti

E se il mercato secondario dei biglietti non fosse più sfruttato dagli scalper che cercano di ottenere un rapido profitto? Hai mai acquistato un biglietto per un concerto 4 volte il prezzo originale? Questa potrebbe essere una pratica morta presto.

Gli NFT potrebbero contenere biglietti con un limite di prezzo. Potrebbero essere codificati nella risorsa che c’è questo numero di posti, che questo biglietto è valido per questa riga e colonna, che il prezzo è 50 dollari e che può essere rivenduto al massimo a 100 dollari, con ovviamente una parte del premio andando direttamente all’artista e al luogo del concerto, poiché puoi anche programmare dove dovrebbe andare il denaro. Questo risolve un problema molto semplice: il mercato secondario dei biglietti per la musica è un mercato da dieci miliardi di dollari da cui artisti, sale da concerto ed etichette non percepiscono un centesimo.

Naturalmente, questa soluzione non sarebbe applicabile solo ai concerti, ma potrebbe essere utilizzata per eventi sportivi, teatri e altri eventi con biglietti.

NFT e oggetti da collezione

Gli oggetti da collezione sono, insieme all’arte, probabilmente l’area in cui gli NFT hanno fatto il loro progresso più solido finora. NBA Top Shots è una piattaforma da collezione in cui gli appassionati di basket possono acquistare i loro “momenti” preferiti del campionato NBA, spesso sotto forma di video, come un fantastico tiro da 3 o un fantastico dribbling. Secondo i dati della società NFT Dapper Labs, i Top Shots della NBA hanno generato oltre 700 milioni di dollari di vendite da NFT tra il 2019 e l’agosto 2021.

Esistono molte altre piattaforme per scambiare NFT, sia per oggetti da collezione che per arte digitale, che a volte sono la stessa cosa. Il più grande e popolare è OpenSea, con un volume totale di scambi superiore a 10 miliardi di dollari per l’anno fino a novembre. Questo nuovo record è arrivato solo 3 mesi dopo aver raggiunto la soglia simbolica di 1 miliardo di dollari. Mentre l’utente medio ha venduto poco più di 1.000 dollari in risorse digitali, molti articoli sono stati venduti per importi senza precedenti.

NFT e giochi

Mescola NFT e Pokemon e ottieni Axie Infinity. Questa è una comunità di animali domestici digitale in cui gli utenti possono allevare, allevare e scambiare creature digitali chiamate Axies. Il gioco non è solo popolare perché è divertente, ma anche perché puoi guadagnare criptovalute facendo salire di livello i tuoi personaggi. Questo è uno dei primi modelli “play-to-earn”, con gli utenti che guadagnano token per un valore di 4/7 dollari all’ora, non male durante una pandemia. Il gioco è diventato un mondo complesso con un vero mercato del lavoro e un’economia complessa.
Skyweaver è un gioco di carte collezionabili digitali. Per cambiare la percezione della proprietà nel gioco, si sono rivolti agli NFT per archiviare una prova di proprietà comprovata e legittima sulle carte giocate. Queste carte sono memorizzate su un portafoglio blockchain e possono essere trasferite a qualsiasi portafoglio Ethereum.

Questi giochi play-to-earn sono diventati un vero fenomeno e ci aspettiamo che sempre più giochi utilizzino questa strategia per attirare i giocatori.

NFT e finanza decentralizzata

Uno degli ultimi sviluppi per gli NFT è il loro matrimonio con la finanza decentralizzata (DeFi), con nuovi progetti come NFTi. NFTi consente ai mutuatari di pubblicare elementi digitali come garanzia. Questa sarebbe una delle prime piattaforme che consente l’utilizzo di non fungibili come garanzia, mentre altre piattaforme DeFi come Compound o Aave utilizzavano solo fungibili come Ethereum o altre stablecoin.

“Man mano che gli NFT reimmaginano il modo in cui produciamo e definiamo la proprietà dei contenuti digitali online, a nostra volta inizieremo anche a reimmaginare un’intera nuova categoria di servizi finanziari basata su questi nuovi elementi costitutivi”, Lasse Clausen, un partner presso la società di venture capital 1kx, ha affermato in un comunicato stampa.

Ci sono anche innumerevoli altri progetti, come NIFTEX che consente la proprietà frazionata degli NFT; Mintbase, una piattaforma che facilita il conio di NFT; o NFTX, che consente fondi indicizzati di proprietà della comunità, il che significa che un token potrebbe rappresentare la proprietà di molti NFT.

Un pericolo speculativo?

Si potrebbe essere dubbiosi e pensare che si tratti di un abuso speculativo, specialmente nel collezionismo e nello spazio dell’arte digitale. Il fatto che tu possa acquistare un’opera d’arte da 500 dollari e rivenderla 30 volte il prezzo o più solo pochi giorni dopo sembra ridicolo. Ancora di più, perché qualcuno dovrebbe pagare 100.000 dollari per una rappresentazione digitale di un’auto?

Alla fine, i tuoi beni artistici potrebbero perdere valore. Ma poi di nuovo, l’arte non è mai stata un modo sicuro per fare soldi. Mentre sentiamo parlare di profitti sorprendenti, questa non è la norma, poiché la maggior parte delle persone non guadagna molto. In effetti, molti esperti di arte e criptovalute ritengono che il 90% degli NFT artistici perderanno la maggior parte del loro valore entro 3-5 anni.

Conclusione: crescente adozione

Gran parte del successo degli NFT è attribuibile non solo alla loro funzionalità, ma anche al costante progresso del mercato delle criptovalute. Qualsiasi ulteriore crescita delle criptovalute porterà probabilmente con sé gli NFT.

Le aziende di vari settori stanno diventando sempre più interessate alla tecnologia (Gucci, Disney, Nike, Marriott, Alibaba, solo per citarne alcuni), poiché gli NFT sono anche un canale per le aziende per entrare nel metaverso: niente è più facile che creare una versione digitale del tuo prodotti!

Infine, NBA Top Shots e i loro recenti 700 milioni di dollari di vendite hanno dimostrato che gli NFT possono rappresentare una nuova opportunità di flusso di entrate.

Nel complesso, ciò che è stato inizialmente percepito come un’assurdità dal pubblico o ampiamente frainteso sta diventando una grande opportunità. Crediamo che gli NFT, come le criptovalute, siano qui per restare e probabilmente interromperanno le nostre attività a numerosi livelli.

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.