L’incredibile crescita di Apple nel 21° secolo

Il senno di poi è d’oro: raramente quella frase era più adatta che nel caso di Apple. Se solo avessi creduto in quell’uomo occhialuto con un maglione a collo alto nel 2007, se avessi creduto che avesse davvero un dispositivo rivoluzionario nelle sue mani e avessi investito $ 1.000 nella sua azienda in quel momento, saresti di fronte a un bel ritorno oggi.

Se avessi messo i tuoi chip su Apple e Steve Jobs anche prima, diciamo quando l’azienda ha sorpreso il mondo con il primo iPod nell’ottobre 2001, il tuo investimento, se non toccato, sarebbe cresciuto fino a oltre mezzo milione di dollari, alimentato da una delle storie di crescita più straordinarie del 21° secolo.

La crescita di Apple

Quando Apple ha introdotto l’iPod nel 2001, le entrate dell’azienda ammontavano a poco più di 5 miliardi di dollari, sostenute quasi interamente dalla divisione Mac. L’iPod è diventato un grande successo e nel 2006 ha persino superato il Mac come principale fonte di entrate di Apple.

Fu allora che l’iPhone arrivò, tuttavia, segnando l’inizio della fine per l’iPod e l’alba di una nuova era per Apple. Dalla sua introduzione nel 2007, l’iPhone ha generato vendite per oltre 1,5 trilioni di dollari (sic!), rendendo Apple l’azienda più redditizia e preziosa di tutti i tempi. Nell’ultimo anno fiscale completato, le entrate di Apple sono ammontate a $ 365 miliardi e il suo profitto annuale sembra quasi certo di superare $ 100 miliardi per la prima volta quest’anno.

La seguente infografica animata mostra come si è svolta la straordinaria crescita di Apple nel 21° secolo, mettendo i prodotti dell’azienda l’uno contro l’altro.

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.