Ecco una opportunità di investimento nascosta in bella vista sul mercato azionario

Le vendite nel settore dei videogiochi dovrebbero crescere del 50% nei prossimi 5 anni, con la maggior parte della crescita proveniente dai giochi social e casual. Quali potrebbero essere le migliori opportunità di trading per sfruttare il brillante futuro dei giochi?
L’industria dei videogiochi non è certamente al riparo da un consumatore più esitante a spendere data l’impennata dei costi alimentari ed energetici, ma potrebbe comunque offrire punti luminosi per gli acquisti di giochi in-app poiché tendono ad essere piccoli. Inoltre, il salto di tempo speso sui nostri smartphone sta aumentando la spesa per i giochi mobili.

Dove sta andando l’industria dei videogiochi?

L’industria dei giochi sta assistendo a una crescita più morbida quest’anno, dopo una crescita robusta di oltre il 30% dal 2019 al 2021, supportata dalla pandemia globale che ha costretto molti a rimanere a casa. Le stime di crescita dei futures variano in larga misura. Mentre alcuni analisti prevedono un calo delle vendite (∼1%) quest’anno per la prima volta dal 2015, altri vedono la crescita continuare a cifre singole elevate negli anni a venire.

La crescita è particolarmente robusta per i giochi basati su dispositivi mobili poiché gli smartphone continuano a svolgere un ruolo significativo nelle nostre vite. Activision Blizzard, la più grande azienda di videogiochi, ha rivelato di aver guadagnato di più sui giochi mobili lo scorso trimestre rispetto a PC e console messi insieme.

Activision: negoziazione con uno sconto del 18% per l’acquisizione

Le azioni di Activision Blizzard (ticker: ATVI), la più grande società di giochi per valore di mercato, sono aumentate di oltre il 30% a gennaio, quando Microsoft si è offerta di acquistarla a 95 USD per azione. Da allora, il titolo è oscillato tra i 74 e gli 82 USD, poiché gli investitori tentano di indovinare la probabilità che l’affare andrà a buon fine.

Non è chiaro se l’accordo si concluderà poiché potrebbe esserci un lungo viaggio da percorrere per convincere le autorità di regolamentazione. La scorsa settimana, la Competition and Markets Authority (CMA) del Regno Unito ha espresso preoccupazione per l’accordo, segnalando che probabilmente procederà con una revisione più approfondita.

Sebbene possa indurre gli investitori a rifuggire dall’accordo, alcuni lo vedono come un’opportunità di arbitraggio, tenendo presente che le stesse prospettive commerciali interessanti che hanno fatto pagare a Microsoft il premio elevato per l’accordo, potrebbero anche attirare altri potenziali acquirenti se l’accordo dovesse fallire attraverso.

Il conglomerato di Warren Buffet, Berkshire Hathaway, ha acquistato attivamente azioni Activision dall’inizio dell’anno, ora possiede una quota del 9,5%, per un valore di circa 5,7 miliardi di dollari. In altre parole, il Berkshire potrebbe essere interessato a mantenere i suoi investimenti in Activision, come leader nei giochi mobili, anche se l’accordo fallisce.

Software interattivo Take-Two: pronto per la crescita

La società di videogiochi americana Take-Two Interactive Software (ticker: TTWO), famosa per i suoi videogiochi Grand Theft Auto e NBA 2K, ha visto le sue azioni correggere di oltre il 40% dai suoi massimi, ma i suoi fondamentali rimangono solidi.

Si prevede che anche la sua recente acquisizione della consolidata società di giochi mobili Zynga aumenterà la crescita. Essendo una delle società di gioco in più rapida crescita, Take-Two ha anche il potenziale per espandere i propri margini e le proprie IP. In effetti, TTWO ha ampliato i suoi margini netti dal 25,8% nel 2017 a quasi il 65% attualmente. Tuttavia, senza che siano state ancora annunciate importanti versioni, gli investitori dovranno essere pazienti per vedere versioni potenzialmente interessanti nel 2023 e oltre.

Tencent e NetEase: i giganti cinesi del gioco in vendita

Dopo la repressione normativa cinese e le normative aggiuntive, i giganti del gioco hanno visto i loro margini diminuire e la crescita decelerare in modo significativo. Tanto che la banca centrale cinese ha recentemente tagliato i tassi di interesse per cercare di stimolare la sua economia. Detto questo, si prevede che l’industria dei videogiochi locale crescerà a un tasso di crescita annuale composto del 7,3% fino al 2027, per un valore di mercato previsto di 80 miliardi di dollari.

Tuttavia, la cosa più positiva nella storia è che i titoli tecnologici cinesi, che un tempo erano roventi, ora vendono in gran parte a prezzi scontati poiché l’appetito degli investitori è diminuito a causa dell’inasprimento quantitativo delle banche centrali di tutto il mondo. L’umore è anche cauto a causa della storia della Cina di reprimere vari settori negli ultimi anni.

Conglomerato tecnologico e proprietario di WeChat, Tencent (ticker: TCEHY) ha partecipazioni in diversi sviluppatori come Riot Games (League of Legends), Sumo Digital, Turtle Rock ed Epic Games (quota del 40%, Fortnite). Tencent ha visto la sua crescita dei ricavi rallentare all’8% YoY e l’utile scendere del 25%, influenzato da un rallentamento nella crescita dei ricavi da gioco e da un calo della pubblicità. Le azioni sono scese del 38% rispetto a un anno fa, tornando ai livelli pre-pandemia. Ma il gigante della tecnologia ha dimostrato resilienza e capacità di riprendersi dai passi indietro. Di recente, secondo quanto riferito, sta riversando risorse nella tendenza dei video brevi per competere con Douyin di ByteDance, il proprietario di TikTok.

Netease (ticker: NTES), un’altra azienda cinese leader nel settore dei giochi, è più un puro gioco, che copre un portafoglio di giochi per PC e dispositivi mobili, nonché piattaforme di e-commerce in Cina. Il suo titolo è in calo di appena il 7,5% rispetto a un anno fa e richiede una capitalizzazione di mercato di circa 58 miliardi di dollari. Nel suo ultimo rapporto sugli utili, ha riportato guadagni migliori del previsto con un miglioramento del margine nei giochi e le entrate sono cresciute del 12,8% su base annua.

Conclusione su questo investimento sul mercato azionario

L’industria del gioco potrebbe essere pronta a offrire interessanti opportunità di investimento per i prossimi anni. Tuttavia, la sfida sarà identificare le storie di crescita e quelle aziende che potrebbero trarre vantaggio dall’espansione multipla del PE, ovvero le aziende più pronte ad aumentare i margini di profitto e la crescita. Le scommesse alternative sono opportunità di arbitraggio per operazioni di fusione e acquisizione, ma gli investitori devono essere disposti a mantenere i nomi a lungo termine se l’operazione fallisce.

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.