Il Dow Jones in fase di ritracciamento in attesa della FED

Valute e indici (soprattuto il Dow Jones) in queste settimane sono in attesa della tanto agognata decisione della Federal Reserve su un possibile rialzo tassi. Questo potrebbe aprire due scenari molto interessanti sulla maggior parte degli indici americani.

Dow Jones Industrial

Analizzerò l’indice sui tre time frame di riferimento:

  • Mensile
  • Settimanale
  • Giornaliero

Mensile

Su questo time frame, puoi notare prima di tutto i seguenti supporti e resistenze:

  • 18.140 (resistenza e massimo assoluto)
  • 16.062 (supporto)
  • 14.256 (resistenza)
  • 11.564 (resistenza)
  • 9.656 (supporto)
  • 7.134 (supporto)
  • 2.296 (supporto e minimo assoluto)

Da come puoi notare dal grafico, una vera e propria crisi questo indice non l’ha mai avuta a partire dal 1991. Ci sono stati degli importanti ritracciamenti, ma questi non sono mai andati ad intaccare il trend primario in atto.

Dopo aver toccato i massimi a luglio, da agosto questo indice americano ha iniziato il suo lento ritracciamento, verso la trend line rialzista tracciata a partire da febbraio di quest’anno. Sarà interessante vedere come reagirà il Dow Jones, visto che la settimana prossima la Federal Reserve potrebbe alzare i tassi di interesse e quindi tutti gli indici mondiali potrebbero risentirne.

Da un punto di vista degli indicatori, abbiamo un MACD al di sopra dello 0 con il suo relativo istogramma, un RSI che si è avvicinato alla zona di ipercomprato, mentre le medie mobili esponenziali sono ancora tutte orientate al rialzo.

Settimanale

Da un punto di vista grafico la situazione non cambia molto rispetto al time frame mensile, quindi non ci dilungheremo più di tanto.

Per quanto riguarda gli indicatori, abbiamo un MACD al di sopra dello 0 con il suo relativo istogramma, un RSI che si è avvicinato alla zona di ipercomprato, mentre le medie mobili esponenziali sono ancora tutte orientate al rialzo.

Giornaliero

Su questo time frame, possiamo notare nel dettaglio quello che ho descritto nel time frame mensile. Attualmente il prezzo sta rimbalzando sulla trend line ascendente, ed è qui che si “giocherà” la partita più importante, perché se il prezzo dovesse rompere con decisione il supporto dinamico e nel mentre la FED alzare i tassi di interesse, si potrebbero aprire scenari ribassisti.

Da un punto di vista degli indicatori, abbiamo un MACD al di sotto dello 0 con il suo relativo istogramma, un RSI che oscilla vicino la zona di ipervenduto, mentre le medie mobili esponenziali sono ancora tutte orientate al rialzo.

CONSIGLIO OPERATIVO: prima di aprire posizioni al rialzo o al ribasso, aspettiamo settimana prossima per capire che direzione possa prendere questo indice americano.

dow-jones

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.