Cambio Euro yen ad oggi 30/09/2015

Dopo due settimane torniamo sul cambio euro yen, uno dei nostri cambi di riferimento e lo andremo ad analizzare sia da un punto di vista analitico e sia da un punto di vista grafico, con sempre i principali tre time frame che usiamo: mensile, settimanale e giornaliero.

Paragrafi principali:

Il punto di vista analitico del cambio Euro Yen

Ci sono due punti di vista in ottica analitica su questo cambio che andiamo ad analizzare, ovvero:

  • Dati macroeconomici
  • COT

Dati Macroeconomici

Da un punto di vista macroeconomico, sull’euro abbiamo avuto le seguenti notizie:

  • Indice PMI manifatturiero: il dato ha rispettato le attese degli analisti
  • Indice composito dei servizi: il dato è stato inferiore alle attese degli analisti
  • IPC: il dato è stato inferiore alle attese degli analisti
  • Tasso di disoccupazione: il dato è stato inferiore alle attese degli analisti

Per quanto riguarda lo yen invece:

  • Indice PMI: il dato è stato inferiore alle attese degli analisti
  • IPC: il dato è stato superiore alle attese degli analisti

COT

Da un punto di vista del COT, possiamo notare come la situazione sull’euro continui a rimanere stabile anche se continua la chiusura dei contratti short a discapito di quelli long da parte dei grandi investitori.

Per quanto riguarda lo yen invece, notiamo come la situazione sia rimasta stabile nelle ultime settimane. I grandi investitori credono ancora in un ribasso da parte di questa moneta e, questo ci è confermato anche dalla forza degli investitori (Cot Index).

Il punto di vista grafico sul cambio Euro Yen

Passiamo ad un punto di vista grafico per quanto riguarda il cambio Euro Yen, ed andremo ad analizzare i tre time frame di riferimento.

Mensile (Monthly)

Su questo time frame possiamo notare come il trend sia nettamente rialzista, il prezzo negli ultimi mesi è rimasto in una fase di congestione compresa tra 137,46 (resistenza) e i 133,27 (supporto). Un segnale rialzista o ribassista questa coppia di valute non c’è l’ha ancora dato, perciò sarà interessante vedere come il prezzo evolverà nelle prossime settimane.

Da un punto di vista degli indicatori, abbiamo le tre medie mobili esponenziali piatte, il MACD al di sopra dello 0 ma non con il suo relativo istogramma mentre l’RSI si trova nella sua fase centrale.

Settimanale (Weekly)

Su questo time frame andiamo a confermare quello che abbiamo detto nel precedente time frame.

Giornaliero (daily)

Su questo time frame andiamo a confermare tutto quello che abbiamo detto nel mensile. Di conseguenza quello che possiamo fare è un trading di canale, acquistare sul supporto e vendere sulla resistenza. Mi raccomando, massima attenzione nel momento in cui il prezzo raggiunge i 137,46, perchè la coppia di valute potrebbe rompere al rialzo.

Da un punto di vista degli incitatori abbiamo un MACD al di sotto dello 0 con il suo relativo istogramma mentre l’RSI si trova nella sua fase centrale.

cambio euro yen

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.