Sul cambio euro franco svizzero si aspettano le manovre di Draghi


Sul cambio euro franco svizzero si aspettano principalmente le mosse del capo della BCE, Mario Draghi. Ci potrebbe essere nella prossima riunione un prolungamento del QE? Da un punto di vista fondamentale, cosa sta succedendo?

Paragrafi principali:

  • Analisi Fondamentale
  • Analisi Grafica

Il punto di vista fondamentale del cambio euro franco svizzero

Ci sono tre punti di vista in ottica analitica su questo cambio che andrò ad analizzare, ovvero:

  • Dati macroeconomici
  • COT

Dati Macroeconomici

Per quanto riguarda l’euro:

  • Indice PMI: il dato è stato al di sopra delle aspettative degli analisti
  • IPC: il dato ha rispettato le attese degli analisti

Sul franco svizzero:

  • Livello di occupazione: il dato ha rispettato le attese degli analisti

COT

Da un punto di vista del COT, l’euro continua a rimanere stabile. La view dei grandi investitori, su questa valuta rimane ribassista.

Per quanto riguarda la valuta elvetica, abbiamo una situazione analoga. Infatti gli investitori al momento stanno acquistando contratti short a discapito di quelli long.

Il punto di vista grafico del cambio EUR CHF

Scopriamo l’andamento del cambio euro franco svizzero sui tre time frame di riferimento.

Mensile (Monthly)

Su questo time frame la situazione non è cambiata molto rispetto all’analisi fatta due settimane fa, di conseguenza ti consiglio la lettura del seguente articolo: “Draghi potrebbe smuovere la situazione sul cambio EUR/CFH?

Settimanale (Weekly)

Su questo time frame confermo quello che ho detto precedentemente.

Giornaliero (daily)

Su questo time frame, puoi notare come il prezzo al momento sia tornato all’interno del canale compreso tra gli 1.0728 (supporto) e gli 1.1058 (resistenza). Sarà interessante vedere come si muoverà il prezzo, visto anche il probabile aumento del QE da parte della Banca Centrale Europea.

Da un punto di vista degli indicatori, abbiamo un MACD al di sotto dello 0 ma non con il suo relativo istogramma, un RSI che si sta orientando verso la zona di ipercomprato mentre le medie mobili esponenziali sono attualmente piatte.

CONSIGLIO OPERATIVO: al momento non c’è nessun segnale da parte del mercato che ci dia una indicazione rialzista o ribassista.

cambio-euro-franco-svizzero

Scrivi un commento

visualizzare tutti i commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi. I campi obbligatori contrassegnati come *