Cambio euro dollaro americano in area 1.25? Ma attenti a quei due!


Il cambio euro dollaro americano potrebbe arrivare in area 1.25, ma attenti a quei due (Draghi e Merkel). Quest’ultimi possono modificare gli equilibri come negli ultimi giorni, quindi adesso come agire? Scoprilo continuando nella lettura dell’articolo!

Il punto di vista analitico del cambio EURUSD

COT

Per quanto riguarda l’euro, i grandi investitori continuano ad acquistare contratti long a discapito di quelli short. Le unità sono aumentate rispetto a due settimane fa di 10.000 contratti.

Invece sul dollaro americano, c’è ancora molta incertezza da parte dei big investors, visto che i contratti long sono appena 500.

Da un punto di vista del COT quindi abbiamo una situazione rialzista.

Video di approfondimento

Il punto di vista grafico del cambio euro dollaro americano

Passo ad un punto di vista grafico per quanto riguarda il cambio euro dollaro americano, ed andrò ad analizzare i tre time frame di riferimento.

Mensile (Monthly)

Su questo time frame, puoi notare come il prezzo al momento abbia raggiunto i minimi relativi di luglio 2012. Sarà molto interessante vedere come reagirà il prezzo a questo primo supporto/resistenza importante che si trova in zona 1.23060.

Se il mese dovesse chiudere in questo modo avremmo tre chiusure positive, le quali non si vedevano da maggio dell’anno scorso.

Da un punto di vista degli indicatori, abbiamo un MACD al di sopra dello 0 con il suo relativo istogramma, un RSI che oscilla nella zona di ipercomprato mentre le medie mobili esponenziali sono tutte orientate al rialzo.

Settimanale (Weekly)

Su questo time frame confermo quello che ho detto nel mensile.

Giornaliero (Daily)

Su questo time frame invece, possiamo notare nel dettaglio come il prezzo al momento si sia arrestato in area 1.2306 (resistenza mensile). Dopo quattro sedute molto positive, ci potrebbe stare che il prezzo possa ritracciare per prese di profitto.

Ovviamente se dovesse rompere la resistenza citata poc’anzi, quasi sicuramente ci proietteremmo in zona 1.25.

Da un punto di vista degli indicatori, abbiamo un MACD al di sopra dello 0 con il suo relativo istogramma, un RSI che oscilla nella zona di ipercomprato mentre le medie mobili esponenziali sono tutte orientate al rialzo.

CONSIGLIO OPERATIVO: in questo momento consiglio di non entrare, aspetterei eventualmente un ritracciamento oppure la rottura decisa da parte del prezzo della resistenza in area 1.2306.

cambio euro dollaro americano

Scrivi un commento

visualizzare tutti i commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi. I campi obbligatori contrassegnati come *