La BoC cambia strategia, il cambio euro dollaro canadese affonda


La BoC a sorpresa ha alzato i tassi di interesse, creando un piccolo shock sul cambio euro dollaro canadese. Adesso, visto che siamo tornati sui minimi di metà luglio, cosa ci dobbiamo aspettare?

Paragrafi principali:

  • Analisi Analitica
  • Analisi Grafica

Il punto di vista analitico del cambio euro dollaro canadese

Ci sono tre punti di vista in ottica analitica su questo cambio che andiamo ad analizzare, ovvero:

  • Dati macroeconomici
  • COT

Dati Macroeconomici

Per quanto riguarda l’euro:

  • IPC: il dato è stato superiore alle attese degli analisti

Sul dollaro del nord America invece:

  • Tasso di interesse: il dato è stato superiore alle attese degli analisti

COT

Sulla valuta del vecchio continente, i grandi investitori continuano ad acquistare contratti long a discapito di quelli short. Quindi a momento sull’euro vedo la situazione rialzista.

Sul dollaro canadese invece, n queste settimane è cambiato proprio tutto, visto che i grandi investitori sono tornati ad acquistare contratti long a discapito di quelli short. Quindi al momento orientamento rialzista per la valuta del Nord America.

Il punto di vista grafico del cambio EURCAD

Passiamo ad un punto di vista grafico per quanto riguarda il cambio EURCAD, ed andremo ad analizzare i tre time frame di riferimento.

Mensile (Monthly)

Su questo time frame, puoi notare come il prezzo al momento si trovi all’interno di un macro canale, compreso tra gli 1.6095 (resistenza) e gli 1.3013 (supporto). I minimi sono crescenti a partire da ottobre del 2012, quindi se questo cross rompesse al rialzo la resistenza in area 1.5273, ci proietteremmo in area 1.6094.

Settimanale (Weekly)

Su questo time frame confermo quello che ho descritto nel mensile.

Giornaliero (daily)

Su questo time frame puoi notare quello che ho descritto sul mensile. Al momento dopo quello che è successo nella giornata di ieri, con il rialzo dei tassi di interesse da parte della banca centrale canadese, il prezzo è tornato sui minimi di metà luglio.

Qui sarà interessante vedere se il prezzo romperà al ribasso, andando a ritestare la resistenza mensile in area 1.4357 oppure rimbalzerà per tornare come primo step sui massimi relativi in zona 1.50 e successivamente in area 1.5273.

CONSIGLIO OPERATIVO: al momento non ci rimane che aspettare e vedere come evolverà la situazione.

cambio euro dollaro canadese

Scrivi un commento

visualizzare tutti i commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi. I campi obbligatori contrassegnati come *