NGas inizia una nuova fase rialzista?


Torniamo ad analizzare questa materia prima, sottovalutata da molti trader, ma che può dare delle ottime soddisfazioni. Ovviamente come consueto, visioneremo questo bene sia da un punto di vista analitico e sia da un punto di vista grafico.

L’NGas e il suo punto di vista analitico

Da un punto di vista dei dati, possiamo notare due cose:

  1. Lo stoccaggio di gas naturale è sceso più del previsto, infatti gli analisti si aspettavano un decremento di -108B, mentre il dato ufficiale riportato dal dipartimento di energia americano è stato uguale a -111B.
  2. Anche da un punto di vista del COT possiamo notare un netto miglioramento da un punto di vista del Cot Index, infatti quest’ultimo è passato dall’1% ad un 14%. Le Net Position invece hanno avuto anche loro un lieve miglioramento, passando da 239.000 unità a 230.000 contratti, perciò possiamo capire che i grandi investitori hanno cominciato a vendere posizioni short.

Da un punto di vista analitico, non possiamo far altro che constatare, che la situazione sul gas stia migliorando nettamente e questo ci viene confermato sia dai dati macro usciti la scorsa settimana e sia dal COT.

Il punto di vista grafico

Passiamo ad un punto di vista grafico per quanto riguarda l’NGAS, ed andremo ad analizzare i tre time frame di riferimento.

Mensile (Monthly)

Su questo time frame possiamo notare come negli ultimi due mesi (dicembre e gennaio), il prezzo del gas sia crollato, passando da 4.160$ a 2.660$. A febbraio comunque il prezzo sta rimbalzando (cosa che aveva già fatto ad agosto del 2012) andando a toccare il massimo a 3.000$. Da un punto di vista degli indicatori, l’RSI sta cercando di lasciarsi alle spalle la zona di ipervenduto, mentre le medie mobili (quella a 7 e 21 periodi) risultano essere ancora al di sopra del prezzo.

Settimanale (Weekly)

Su questo time frame andiamo a confermare quello che abbiamo detto nel precedente time frame.

Giornaliero (daily)

Su questo time frame abbiamo una situazione più dettagliata, infatti notiamo come nella giornata di venerdì e nella giornata di oggi la media mobile più veloce (7 periodi) abbia incrociato al rialzo quella di medio termine (21 periodi). Rotta la resistenza/supporto a 2.880$ ora il prezzo è proiettato in zona 3.180$. Da un punto degli indicatori, l’RSI si sta avvicinando alla zona di ipercomprato mentre il MACD si trova ancora al di sotto dello 0, ma ben orientato comunque al rialzo.

gas

Come operare su questo bene?

Ci possono essere due modi per operare sul gas in questo momento:

  • Per chi è più attendista, aspettare un ritracciamento in zona 2.880 ed entrare al primo segnale long.
  • Per chi aggredisce il mercato invece, aspettare che il prezzo torni in area 3.000 per entrare anche in questo caso long.

Scrivi un commento

visualizzare tutti i commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi. I campi obbligatori contrassegnati come *