Investire nell’oro dopo il G7? Ecco cosa dice il grafico


Dopo il G7 con le relative tensioni tra gli Stati Uniti di Donald Trump e le altre nazioni, il prezzo dell’oro non ha avuto nessuna reazione. Ma se le tensioni geopolitiche dovessero rimanere, meglio cominciare a investire in questa materia prima? Ti mostro la mia view grafica.

Il punto di vista grafico del prezzo oro

Passo ad analizzare la situazione da un punto di vista grafico per quanto riguarda il gold, ed andrò ad analizzarlo sui tre time frame di riferimento.

Mensile (Monthly)

Su questo time frame, puoi notare come il prezzo attualmente si trovi ad affrontare un supporto molto importante in area 1.292 dollari l’oncia. Se si dà uno sguardo al passato, possiamo vedere come ad aprile questa materia prima abbia creato una pin bar ribassista e gli effetti si stanno osservando proprio da inizio maggio.

Il G7 potrebbe aver portato nuova linfa a questa commodity viste le tensioni internazionali tra Donal Trump (presidente degli Stati Uniti) e le restanti nazioni.

Da un punto di vista degli indicatori, abbiamo un MACD al di sopra dello 0 con il suo relativo istogramma, un RSI che oscilla nella sua zona centrale mentre le medie mobili esponenziali sono tutte ancora orientate al rialzo.

Settimanale (Weekly)

Su questo time frame confermo tutto quello che ho detto precedentemente.

Giornaliero (daily)

Su questo time frame si può notare come il prezzo, nelle ultime settimane di contrattazione stia oscillando all’interno di un range compreso tra i 1.290 e i 1.307 dollari l’oncia. Se l’oro dovesse rompere al rialzo la zona dei 1.307$ allora si aprirebbero degli scenari rialzisti che potrebbero portare questa materia prima fino in area 1.320 e successivamente in zona 1.350 dollari.

Se invece dovesse rompere al ribasso sia il supporto statico che dinamico di medio – lungo termine, non mi stupirebbe vedere il prezzo in area 1.269 dollari l’oncia.

Da un punto di vista degli indicatori, abbiamo un MACD al di sotto dello 0 ma non con il suo relativo istogramma, un RSI che oscilla nella sua zona centrale mentre le medie mobili esponenziali sono tutte ancora orientate al rialzo.

CONSIGLIO OPERATIVO: aspettiamo la rottura della zona evidenziata nel grafico, prima di aprire eventuali posizioni al rialzo o al ribasso.

oro

Scrivi un commento

visualizzare tutti i commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi. I campi obbligatori contrassegnati come *