Strategia forex: guadagni con la strategia che hai scelto?


Una strategia forex profittevole è un investimento a lungo termine anche con un mercato che sta crollando per una guerra, tsunami o come in questo periodo con la crisi ucraina alle porte. I mercati sono dinamici, reagiscono agli eventi e quindi anche la strategia che scegli deve adattarsi non può permettersi di rimanere statica. Ecco perché in questo articolo voglio darti alcuni strumenti semplici per valutare se la strategia che ti stanno proponendo è qualcosa che ha un valore oppure è una bufala.

Come valutare una strategia di trading?

Esistono diversi metodi e strategie sul “pianeta” forex. Alcune profittevoli e tante altre vendute e neanche testate. In questi anni ho trovato tante di queste tecniche che alla fine erano destinate a fallire.

Quali sono le caratteristiche di un metodo di trading che dia un guadagno?

Alcune delle caratteristiche che possono essere incluse in una strategia, sono:

  • Trend
  • Cicli
  • Rotture
  • Supporti e resistenze
  • Elasticità

Questi concetti non devono per forza essere tutti quanti  integrati nella strategia ma sarebbe opportuno che la strategia che scegliete ne includa il più possibile.

Che cos’è il trend?

Possiamo descrivere il trend come una serie di massimi e minimi crescenti (trend rialzista) o minimi e massimi decrescenti (trend ribassista). Se aprite qualsiasi grafico e valutate la volatilità, cioè l’escursione in pips, del prezzo da un minimo ad un massimo noterete che a favore di trend i pips guadagnati sono maggiori dei pips persi durante i ritracciamenti. Quindi una strategia che tenga conto del trend è già un buon punto di partenza.

Approfondimenti: come tracciare una  trendline 

Che cosa sono i cicli?

Per spiegare la teoria dei cicli dovremmo dedicare diversi articoli però una definizione base è questa:

un ciclo è un’onda che parte da un minimo, si sviluppa verso un massimo e torna indietro verso il minimo di partenza.

A seconda se un ciclo è rialzista, ribassista o laterale avremmo che il massimo sarà sulla destra, sulla sinistra o al centro.

Proprio per questa ragiona la distanza tra un ciclo ed un’altro non va considerata partendo dai massimi ma dai minimi che per definizione rimane invariato nel tempo.

Naturalmente il mercato non è così rigido ma se ammettete delle tolleranze vedrete che i minimi sono quasi sempre equi-distanti.

Che cos’è un breakout o una rottura?

Un breakout o anche chiamata rottura è un’area o un livello di prezzo che viene rotto al rialzo o al ribasso.

Ci sono moltissime tecniche forex che sfruttano questo concetto piazzando degli ordini sopra il minimo e il massimo di un’area in cui il prezzo ha oscillato.

Il concetto di breakout sfrutta la volatilità del mercato e quindi l’espansione dei prezzi dopo una fase di compressione.

Esiste una logica alla base di questo concetto che è l’alternarsi di fasi di espansione e compressione dei prezzi.

Tranne nei momenti impulsivi di forte trend difficilmente abbiamo sedute  per parecchi giorni o ore consecutive che vedono un’espansione di volatilità.

Al contrario è molto più frequente trovarsi dei grafici che alternano queste due fasi.

Che cos’è un supporto e una resistenza nei mercati finanziari?

Un supporto o una resistenza è un’area di prezzo che il mercato “sente” e su cui rimbalza. Sono anche definiti punti di struttura del mercato. Ci sono supporti e resistenze più importanti di altre.

Ci sono supporti e resistenze:

  • Statiche
  • Dinamiche

Anche questo argomento potrebbe da solo prendere una serie di post e articoli. Per il momento ti basta sapere che se una strategia contempla questi elementi è un’ottimo punto di inizio.

Approfondimento: come tracciare supporti e resistenze

Che cos’è l’elasticità nel mercato?

L’elasticità è quella forza contraria al movimento in essere. Sia che il movimento sia rialzista che ribassista per elasticità si intende la capacità del prezzo di “ritornare sui suoi passi”. Di quanto ritraccia il prezzo lo si può definire utilizzando i valori di Fibonacci. Anche in questo caso utilizzando questi valori in maniera corretta si possono realizzare tecniche estremamente profittevoli.

Una tecnica per poterla chiamare tale dovrà contenere, come una buona ricetta di cucina, diversi di questi ingredienti.

Come si può valutare una strategia di trading in poco tempo?

La cosa migliore sarebbe quella di effettuare un backtesting e valutarne i risultati. Molte volte però non tutti hanno le capacità per implementarsi uno script automatico ed effettuare questo tipo di operazioni ecco perché potrebbe essere utile un metodo più semplice, una checklist per intenderci! Questo ti aiuterà a scartare a priori quelle tecniche che ti farebbero solo perdere tempo e soldi.

Le 3 domande per una strategia di trading

Checklist sulla strategia di trading:

  1. La tecnica di trading ti dice in maniera chiara in che situazioni di mercato devi operare? In lateralità, in trend rialzista, ribassista?
  2. La strategia riporta in maniera chiara quando e come entrare a mercato
  3. La strategia ti dice in maniera chiara quando uscire e come gestire il trade?

Se quando ti viene descritto un metodo di trading non riesci a rispondere in modo chiaro a queste semplici domande allora evita di provarla e di perdere tempo. Dedicati a quelle tecniche che almeno in prima battuta rispondano in maniera precisa a queste tre semplici domande.

Quali sono gli strumenti utilizzati nella maggioranza delle strategie forex?

Tra gli strumenti più utilizzati troviamo:

Quali sono gli indicatori e oscillatori che si trovano più spesso?

Tra gli indicatori troviamo:

  • Medie mobili
  • Ritracciamenti di Fibonacci
  • Bande Bollinger

Tra gli oscillatori troviamo:

  • Stocastico
  • MACD
  • RSI

Questi elementi raggruppano i fattori comuni a molte tecniche che si trovano on-line. Quindi prima di applicare la tecnica sarebbe opportuno riuscire a decomporla in blocchetti base e capire come si utilizzano singolarmente.

Sarebbe inutile applicare la tecnica se non si capisce come questa tecnica funzioni e su quali basi si fonda.

Un ulteriore vantaggio che otterrai è quello di anticipare le fasi di cambiamento di mercato adattando la tecnica che utilizzi. Se al contrario non conosci le sue componenti rimarrai in balia degli eventi.

Ricorda: nessuna tecnica funziona per sempre e rimane uguale senza nessuna modifica o aggiustamento dopo anni di utilizzo.

Esempio di strategia forex

Semplice strategia con le medie mobili

Qualche tempo fa avevamo parlato di una semplice strategia molto rustica ma che se usata con il giusto money management e interpretandola correttamente può fare la differenza. Puoi approfondire questa strategia nell’articolo trading forex con 3 medie mobili.

Questo esempio per dirvi che una strategia per farti guadagnare non per forza dev’essere qualcosa di complesso e super-ottimizzato, al contrario stai alla larga da strategie ultra ottimizzate. I vincoli sono talmente tanti che difficilmente sarà possibile rispettarli tutti. Inoltre queste strategie molto ottimizzate soffrono di un problema: si verificano pochi casi che vi permettono di entrare a mercato con le probabilità a vostro favore.

Ad ogni strategia il proprio stile di trading

Ogni strategia si adatta ad uno stile operativo di trading diverso.  Possiamo catalogare lo stile in tre seguenti aree:

  1. Scalping
  2. Day Trading
  3. Swing Trading
  4. Position Trading

Scalping

Lo scalping è quello stile di trading che ti porta ad aprire più posizioni in un breve arco temporale che oscilla tra i pochi secondi a qualche minuto. Questo stile ti permette di andare a guadagnare in periodi di tempo in cui il mercato è più volatile e quindi c’è un escursione di prezzo più accentuata.

Lo scalping permette di guadagnare pochi pips per trade ma aprendo più trade contemporaneamente la somma di tutti può portare ad ottenere in breve tempo un guadagno considerevole.

Day Trading

Anche il day trading è uno stile a breve termine. Consiste nell’aprire una posizione all’inizio della giornata per poi chiuderla alla conclusione della sessione di contrattazione. Esistono diversi sotto-categorie di stili all’interno di questa macro categoria. Il trend follower, il contro-trend e il breakout.

Swing Trading

Lo swing trading è il mio preferito perché mi permette di fare trading in maniera rilassata ma non tanto da annoiarmi. Infatti questo tipo di trading permette di mantenere aperta una posizione per diversi giorni. L’obiettivo è quello un trend di breve periodo, qualche giorno, e cavalcarlo per riuscire a portare a casa un profitto adeguato.

Position Trading

Il position trading, invece, è quello che a mio avviso può dare grandi soddisfazioni ma è anche quello più monotono. Infatti le tecniche di forex che si appoggiano a questo stile prevedono di mantenere aperte delle posizioni per diversi mesi. Alcune addirittura anni. L’analisi tecnica unita all’analisi fondamentale caratterizzano il successo di qualsiasi tecnica di questa categoria.

Alcuni trader famosi

Cerca sempre di capire se la strategia è stata inventata di sana pianta oppure è frutto di un adeguamento di qualche strategia famosa presa in “prestito” a qualche trader importante e di tutto rispetto.

Perché questo?

Molte volte troviamo strategie che hanno dei nomi completamente astrusi che però hanno molto in comune con i metodi più gettonati e sono state scopiazzate da trader degni di nota.

Un consiglio, cerca sempre di andare direttamente alla fonte e non utilizzare tecniche modificate e adattate perché se chi le ha adattate non l’ha testata in maniera seria e ha evitato di inserire alcuni aspetti che sono importanti rischieresti di avere tra le mani un metodo che a lungo andare ti farà perdere.

Ecco alcuni trader famosi che consiglio vivamente di seguire se vuoi fare questo mestiere seriamente:

Libri di trading

Ecco i libri di trading che ti consiglio di leggere:

1 Commento

Scrivi un commento
  1. marzo 27, 14:02 upnews.it

    Che strategia forex hai scelto di utilizzare?

    Una strategia di forex profittevole è un investimento a lungo termine ecco perché in questo articolo voglio darti alcuni strumenti semplici per valutare se quello che ti stanno proponendo è qualcosa che ha un valore oppure è una bufala. Come valutare u…

    Rispondi a questo commento

Scrivi un commento

visualizzare tutti i commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi. I campi obbligatori contrassegnati come *