L’over trading nel forex, un primo passo per risolverlo


Una delle sfide che deve affrontare un nuovo trader non è quando fare trading sul forex, ma piuttosto quando non farlo. L’eccessivo trading è una trappola comune a cui molti trader si rivolgono. Se sei un trader attivo, tutto questo può avere delle conseguenze per la tua ricchezza.

Quali sono le conseguenze del trading eccessivo nel forex?

Sapere quando stare fuori dal mercato e quando rischiare “fuori dal tavolo” è un’abilità chiave che deve essere appresa.

I broker guadagnano grosse somme dai frequenti trader chiamati di “volume”, dopo tutto, il volume degli scambi è il modo in cui fanno i loro profitti. Ma il trading eccessivo non è solo negativo perché mette in tasca al tuo broker i tuoi soldi, ma c’è anche una forte evidenza che mostra che i trader che sono “troppo attivi” nei mercati finanziari hanno rendimenti significativamente peggiori di quelli che non lo sono.

Avere un’idea dei problemi comportamentali del trading eccessivo, può darti un grande vantaggio rispetto ai tuoi concorrenti meno informati.

Cosa significa “Over trade” del mercato

La strategia di trading gioca un ruolo chiave nel sapere quando e se negoziare in una determinata situazione. Chiaramente, alcune strategie forex, come “grid trading”, “doubling up/down” o “scalping” possono generare grandi volumi di scambi.

Tuttavia, con una strategia correttamente eseguita, le regole di trading dovrebbero essere sostenute da un adeguato piano di gestione del denaro. Nel complesso, questo “sistema di trading” dovrebbe dire quando scambiare e quando sedersi in disparte. La migliore definizione di over trading è aprire un numero elevato di operazioni “non programmate o pianificate male”. Anche le negoziazioni in difficoltà che ricadono in modo persistente rientra in questa categoria.

Un rischio comune che il nuovo trader deve affrontare è la fiducia. La ricerca mostra che gli operatori fiduciosi aprono più scambi e si attengono a più posizioni rispetto alle loro controparti più razionali.

Se non viene stroncato in anticipo, il trading troppo sicuro può trasformarsi in gioco d’azzardo. Questo è quando il trading sistematico si trasforma in speculazione ottimistica. Questo tipo di commerciante “manipola” un gran numero di posizioni perdenti credendo che a un certo punto alcune o tutte diventeranno redditizie.

Gli studi dei trader reali hanno dimostrato che l’eccessiva analisi delle posizioni e delle prestazioni in realtà incoraggiava le cattive pratiche come il trading eccessivo.

Psicologia del trader

In passato, era un assunto comune che tutti gli attori dei mercati finanziari applicassero un processo decisionale razionale, calmo e tranquillo, che conducesse ai cosiddetti mercati perfettamente efficienti. Tuttavia gli studi sulla finanza comportamentale stanno dimostrando che questo è lontano dal caso. Gli attori del mercato semplicemente non agiscono in modo razionale, almeno non sempre.

Una ragione per cui gli psicologi ci dicono che i modelli comportamentali innati spesso superano il processo decisionale razionale. Anche quando siamo consapevoli di ciò che sta accadendo e portiamo a conoscenza questa conoscenza è difficile, se non impossibile, controllare queste motivazioni perché sono così istintive.

Ad esempio, le persone hanno una forte compulsione a non realizzare perdite. Anche se ciò danneggia il loro obiettivo generale di realizzare profitti.

Abbiamo un pregiudizio verso il mantenimento delle posizioni e la chiusura di quelli redditizi troppo presto. L’opposto di ciò che gli operatori dovrebbero fare. Una delle ragioni alla base di questo è l’avversione alla perdita. La ricerca mostra che la maggior parte delle persone preferisce fortemente evitare le perdite per acquisire guadagni. In altre parole, il dolore di una perdita finanziaria supera di gran lunga il brivido di un guadagno, anche se tale perdita è di gran lunga inferiore al guadagno.

I trader che cadono in questa trappola spesso finiscono con un eccesso di posizioni tossiche nel loro libro di negoziazione che sono riluttanti a lasciare andare, anche quando queste posizioni sono incompatibili con la loro visione logica sul mercato.

I flussi di denaro e gli eventi in altre aree finanziarie svolgono un ruolo profondo sia nella volatilità che nei tassi di cambio forex.

Le conseguenze

Il trading eccessivo può avere diverse conseguenze negative:

  • Svantaggio delle informazioni: i trader attivi non hanno abbastanza tempo per valutare i possibili esiti di un’opportunità di trading e quindi prendere una decisione affidabile e informata.
  • Aumento dei costi di negoziazione a causa di un fatturato inutile e non redditizio
  • Tempo e risorse aggiuntivi necessari per mantenere e supervisionare il portafoglio di negoziazione
  • Affaticamento del trader e maggiore possibilità di sbagliare
  • Requisiti di margine più elevati
  • Esposizione al rischio non necessaria e talvolta estrema
  • Non essere in grado di avere un “libro pulito” – Altamente auspicabile durante i periodi ad alto rischio o annunci di notizie importanti
  • Il “costo opportunità” della mancanza di situazioni commerciali veramente profittevoli quando si presentano
  • Di tutto quanto sopra, forse l’ultimo è il più importante. Il costo opportunità significa che quando il capitale è vincolato, potresti non avere la piena capacità di negoziare quando si presenta un’opportunità reale. Ciò significa che operazioni altamente redditizie possono essere perse.

Preoccupato per il trading?

A causa delle interrelazioni tra i mercati forex, è essenziale mantenere una visione coerente. Coloro che hanno un commercio eccessivo spesso hanno posizioni che sono fondamentalmente in contrasto tra loro. Ad esempio, un trader over potrebbe essere rialzista sul dollaro USA in un istante, pur avendo ancora short trade storici da mesi precedenti. Oppure sarà long e short su più coppie di valute che si muovono nella stessa direzione (hanno una correlazione positiva).

Se questo non fa parte di una strategia pianificata, di solito si riduce a tattiche di avversione alla perdita. Prendersi il tempo necessario per analizzare e analizzare le informazioni e consolidarle in una visione unificata è una competenza fondamentale che gli operatori devono sviluppare.

Consigli pratici per evitare scambi eccessivi

  • Attenersi a un piano.
  • Avere un piano di trading forex non è un mantra per il successo.
  • Ma è molto più facile diagnosticare e correggere quando le cose vanno male.
  • Questo non è possibile quando si aprono e si chiudono mestieri per un capriccio.
  • Se non puoi evitare la compulsione al commercio, considera di avere due account. Avere un account principale dove si seguono le buone pratiche. Utilizzare un account di rischio secondario per un’attività di trading più speculativa. È più facile compartimentare e affrontare i rischi in questo modo.
  • Seguire una procedura prudente di gestione del denaro. In questo modo ti assicurerai di tagliare rapidamente le tue perdite e non esagerare a rischio.
  • Avere la tua “prospettiva di mercato”. Mantenere questo come un diario quotidiano e tenerlo aggiornato. Assicurati che il tuo piano di trading e le tue partecipazioni siano coerenti con le tue prospettive. Tenere le posizioni perdenti nella speranza che le cose si trasformeranno ad un certo punto raramente è una buona idea.
  • Pianifica in anticipo la tua settimana di trading. Prendi nota del calendario economico e stabilisci in che modo eventuali rilasci potrebbero influire sulle tue posizioni. Pianificare in anticipo ti aiuterà a evitare decisioni commerciali in preda al panico.

Scrivi un commento

visualizzare tutti i commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi. I campi obbligatori contrassegnati come *