Il Ritracciamento di Fibonacci nel Forex


Oggi amici di Forex Trading Pratico vi vogliamo parlare del ritracciamento di Fibonacci nel mondo del forex. Questo personaggio storico realmente esistito intorno al dodicesimo secolo, ci ha lasciato una eredità che ancora tutt’oggi usiamo, dall’ ambito matematico fino ad arrivare nel nostro mondo ovvero quello delle valute.

Molte volte ci dimentichiamo di questo strumento oppure molte volte non lo sappiamo usare, oggi noi siamo qua apposta per dare una risposta a questi due quesiti.

Cos’è?

Prima di tutto, il ritracciamento di Fibonacci, viene usato nel momento in cui il nostro trend, ha interrotto la sua corsa momentanea e ritraccia per poi riprendere forza. Ed è proprio nel momento in cui ritraccia, che entra in “gioco” questo strumento molto utile.

Il ritracciamento di Fibonacci nel forex è suddiviso in livelli che partono da 0 per arrivare al 100%, ma a noi nella lettura grafica, i livelli che ci interessano di più sono: 38,2%, 50% e 61,8%.

Questi sono i maggiori “supporti” o “resistenze” (perchè a delle volte possono diventare anche questo), che notiamo maggiormente quando andiamo ad analizzare il grafico preso in considerazione.

Come lo usiamo?

Prima di tutto andiamo ad individuare il trend che è in atto su una determinata valuta, vi sconsigliamo se è in fase laterale. Come potete vedere dall’immagine riportata qui sotto, il nostro trend è crescente.

DEMO10037HEJBUEU @ DEMO - Dukascopy Europe IBS AS -1

Il secondo passo da compiere è puntare prima di tutto sul minimo del nostro trend, per poi puntare successivamente sul massimo. Quello che noi stiamo facendo in questo momento è capire di quanto ritraccerà il nostro trend, prima che ricominci la sua corsa.

L’ultima parte del nostro grafico (riportato sopra) è quella che cin interessa di più, perchè ci dirà di quanto ha ritracciato. Di seguito vedremo proprio questo.

ritracciamento 3

Vediamo che il nostro trend prima di ripartire ritraccia del 61,8%. Vi voglio rassicurare su una cosa molto importante, molti si potrebbero chiedere del perchè non riparta prima e debba aspettare proprio il 61,8%. Questo è il mercato e purtroppo non tutti hanno una sfera di cristallo, quello che possiamo fare solamente è prevederlo.

Altra cosa importante, più livelli supera, ovvero abbatte la frontiera del 38,2, poi abbatte la frontiera del 50, per arrivare a ritracciare solamente al 61,8 e più la sicurezza che ritraccerà è maggiore.

Infatti molti studiosi del forex, pensano che dal 50% in poi si vada incontro ad una diminuzione dei falsi segnali, che a noi è molto gradita, per evitare di fare ingressi che poi rimpiangeremmo.

Ovviamente noi l’abbiamo fatto per un trend crescente, ma si può fare la stessa cosa per un trend decrescente. Il ritracciamento di fibonacci nel forex, lo si può leggere in entrambi i modi, partendo dallo 0%  oppure partendo dal 100%, visto che se eliminiamo il livello 23,6%, la distanza che c’è tra 100 e 61,8 e tra 0 e 38,2 è identica.

Avete provato ad usare questo strumento molto semplice ma che ci può dire tante cose nel Forex?

1 Commento

Scrivi un commento
  1. marzo 18, 10:48 Forex Semplice » Te come lo utilizzi il ritracciamento di Fibonacci?

    […] e questa volta andiamo a riprendere un argomento che avevo già ripreso sul mio blog, ovvero il ritracciamento di Fibonacci. Questa volta oltre a fare un riassunto, andremo a vedere come utilizzare questo strumento per […]

    Rispondi a questo commento

Scrivi un commento

visualizzare tutti i commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi. I campi obbligatori contrassegnati come *