Primi passi nel Forex


Dopo alcuni articoli prettamente teorici, oggi noi di Forex Trading Pratico, vogliamo farvi vedere passo passo come impostare un grafico, con relative medie mobili ed indicatori tecnici.

Step 1 – Scelta Broker

Prima di tutto bisogna decidere a quale broker appoggiarsi per fare trading nel mondo dello scambio delle valute, se avete ancora qualche dubbio a riguardo o vi siete persi qualche articolo, vi consiglio di leggere qua.

Noi in questo caso ci appoggeremo alla piattaforma Duskacopy, per comodità e semplicità nei vostri confronti.

Step 2 – Impostare le Medie Mobili Esponenziali

Una volta aperto il programma, selezionate la coppia di valute a cui siete maggiormente interessati ed iniziamo ad analizzare il grafico e ad aggiungerci tutti gli indicatori che, secondo noi possono rivelarsi utili.

In questo momento noi analizziamo EUR/USD, ed andiamo ad aggiungere le 2 medie mobili. Di seguito vi indichiamo i passaggi.

1 step

Successivamente

forex

Questo passaggio lo facciamo ancora una volta, per impostare l’altra media mobile più lenta che è 21. Come potete vedere poi potete settare gli altri parametri come il colore o la grandezza. Se qualcuno si fosse perso questa parte di “programma”, gli consigliamo di guardare qua.

Step 3 – Impostare gli Indicatori Tecnici

Gli indicatori tecnici sono un’altra piccola risorsa del Forex, perchè ci permette di prendere decisioni  con molta più tranquillità senza basarsi solamente sulle medie mobili.

Anche in questo caso, vi consigliamo se qualcuno si fosse perso l’articolo sugli indicatori, di andarselo a rivedere (basta cliccare qua), perchè spiega molto bene il motivo del perchè usiamo solamente questi.

Primo indicatore che andiamo a richiamare sul grafico è quello del MACD. Primo passo uguale a quello di prima, ovvero:

1 step

Successivamente

step3

Lasciamo ovviamente le impostazioni di default per questo indicatore, se invece volete cambiare i colori o volete evidenziare solamente alcune cose, liberi di farlo senza problemi.

Altro indicatore che andiamo ad aggiungere adesso è l’RSI, il primo passo che dovete fare è identico a quello fatto prima per il MACD e le Medie Mobili,  che vi abbiamo già fatto vedere. Una volta fatto quel passaggio, potete vedere l’immagine qua sotto.

step 4

Anche in questo caso, lasciamo i parametri di default che sono sempre i migliori, l’unica cosa che potete modificare senza nessun problema, sono i colori e la grandezza della linea.

Dopo queste dritte, potrete incominciare a fare Forex sulle coppie di valute che hanno attirato la vostra curiosità, ovviamente noi abbiamo seguito la nostra linea guida, potete ovviamente aggiungere ulteriori indicatori o medie mobili per avere più sicurezza.

Avete avuto qualche problema? 

Scrivi un commento

visualizzare tutti i commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi. I campi obbligatori contrassegnati come *