Il Parabolic Sar, uno strumento semplice e utile


Continuiamo con la nostra rubrica che parla dei principali indicatori tecnici utilizzati nel mondo del forex e non solo. La scorsa settimana abbiamo parlato dell’Ichimoku Kinko Hyo, questa settimana invece parleremo del Parabolic Sar.

Storia e Significato

Il creatore di questo indicatore è l’ingegnere meccanico  J. Welles Wilder Jr, tornato alle luci della ribalta per aver creato alcuni indicatori (importanti e che usiamo tutt’ora) come:

  •  Average True Range
  • Parabolic Sar
  • RSI

Questi appena elencati sono e saranno anche tutti gli indicatori che andremo a scoprire o che abbiamo già scoperto nei precedenti articolo, nelle prossime settimane o nelle settimane già passate.

Comunque questo indicatore è usato principalmente per individuare o il punto di inversione della tendenza oppure capire in che fase di trend (ovvero al rialzo oppure al ribasso) si trova il nostro asset finanziario sul quale stiamo facendo trading.

Come viene calcolato questo indicatore?

Ad ogni passo all’interno di una tendenza, il SAR viene calcolato con un periodo in anticipo. Cioè, il valore del SAR di domani è costruito utilizzando i dati disponibili oggi. Durante ciascun periodo, se si osserva un nuovo massimo (o minimo), l’EP (il punto estremo, che si trova all’interno della formula) viene aggiornato con tale valore.

Si può dire che è un indicatore che soppesa molto quello che succede durante una giornata di mercato.

Come si utilizza il Parabolic Sar?

L’indicatore funziona molto bene nel momento in cui siamo davanti ad un trend ben delineato dal mercato, e crea i cosiddetti “whipsaws” durante le fasi di lateralità. Pertanto, il creatore del Parabolic Sar raccomanda questo:

Prima di stabilire la direzione o il cambiamento di direzione di un trend attraverso l’uso del Parabolic SAR, utilizziamo un indicatore diverso come l’ADX oppure lo stocastico per determinare la forza del trend.

Il Parabolic SAR viene calcolato quasi indipendentemente per ogni tendenza nel prezzo. Però quando capiamo che ci troviamo davanti ad un trend crescente oppure ad un trend decrescente?

Qui di seguito te lo spieghiamo:

  • Trend Rialzista: quando il prezzo si trova in una fase di rialzo, troviamo il Parabolic SAR al di sotto del prezzo che converge verso l’alto
  • Trend ribassista: quando il prezzo si trova in una fase di ribasso, troviamo il Parabolic SAR al di sopra del prezzo che converge verso il basso

Parabolic SAR

Te avevi mai sentito parlare o hai mai usato il Parabolic Sar? Se si scrivicelo qui sotto in un commento! 

Fonte Immagine: Online Trading Concepts

Scrivi un commento

visualizzare tutti i commenti