Gann e i giorni di festa: possibili inversioni di trend?


La scorsa settimana vi abbiamo parlato delle regole fondamentali di Gann che ogni trader dovrebbe rispettare per essere vincente nel mercato. Oggi vi andremo a parlare di una cosa interessante che aveva incuriosito Gann, ovvero i giorni di festa possono essere delle possibili inversioni/partenze di trend.

Quali sono i giorni di festa secondo Gann?

Qui di seguito vi andremo ad elencare i giorni di festa che secondo Gann potrebbero condizionare il mercato delle:

  1. Valute
  2. Azioni
  3. Opzioni

Perciò anche per chi non fosse esperto o di opzioni o di azioni, sappia che questo ragionamento vale anche per questo tipo di asset finanziario. Senza dilungarci ancora andiamo ad elencare questi giorni, che fanno riferimento (la maggior parte) al calendario festivo americano. Ovviamente dovete prendere in considerazione la settimana che vi diciamo noi, ma anche la successiva, Gann forniva in linea di massima il periodo di inversione.

  • Prima settimana dell’anno 
  • 12 e 22 Febbraio
  • Pasqua
  • 4 Luglio
  • Dal 2 all’8 Novembre
  • Natale

Queste sono le ricorrenze maggiori dove potrebbe avvenire un inversione di trend sul cross o una partenza di un nuovo trend dopo una fase laterale. Adesso andremo a vedere nel dettaglio se questa teoria di Gann è veramente efficace oppure rimane solamente una tecnica che al giorno d’oggi è impossibile da attuare.

Prendiamo come esempio EUR/USD (il cross sul quale c’è una maggiore liquidità) e andiamo a vedere se in queste date o nella maggior parte è avvenuta una inversione di trend.

Gann

Analizzando l’anno 2013 e partendo da Gennaio, possiamo notare le seguenti cose:

  • Nella prima settimana dell’anno possiamo vedere come in quei giorni il prezzo sia rimasto in una fase laterale (proiettata al ribasso), per poi la settimana dopo riprendere il suo trend rialzista. In questo caso Gann ha ragione.
  • Il 12 febbraio vediamo come il trend sia agli inizi di una fase ribassista, perciò anche in questo caso il grande trader di Wall Street ha ragione, non si può dire lo stesso nella data del 22 febbraio, visto che è in atto ancora il trend (ribassista) partito il 12.
  • Nel 2013 Pasqua (se la memoria non mi inganna) è arrivata il 31 di marzo,  possiamo notare come in quella settimana dopo qualche giorno sia partito un trend rialzista, perciò anche questa data è confermata.
  • La settimana del 4 luglio e la successiva mostra come ci sia stata una inversione di trend, chiuso quello ribassista ricomincia quello rialzista. Non possiamo far altro che dire che la data è confermata.
  • Dal 2 all’8 di novembre possiamo notare come ci sia stata la chiusura di un trend ribassista, e il lunedì dopo sia partito un trend rialzista. Data confermata.
  • Nella settimana di natale, mentre tutti noi scartiamo i regali, un trend rialzista si è chiuso per aprire nei primi giorni del 2014 una fase ribassista.

Cosa dire altro? Tutte le date sono state confermate da una inversione di trend, perciò tocca a voi adesso andare ad analizzare altri cross e vedere se tutto combacia. 

Scrivi un commento

visualizzare tutti i commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi. I campi obbligatori contrassegnati come *