Rotta la trend rialzista, inizio del ribasso sul Nasdaq?


Sul Nasdaq abbiamo avuto un segnale deciso da parte del prezzo negli ultimi giorni di contrattazione, quindi quale scenario ci attende nelle prossime sedute di mercato?

Nasdaq

Analizzerò l’indice sui tre time frame di riferimento: mensile, settimanale e giornaliero

Mensile

Su questo time frame, puoi notare come il prezzo abbia rotto con decisione l’area dei 5.456 punti andando a creare nuovi massimi assoluti fino in area 5.900 su questo indice. Sarà interessante vedere se il prezzo avrà la forza di continuare al rialzo oppure ritracciare (appoggiato dalle notizie macroeconomiche che arrivano dall’America) e tornare a ritestare il supporto dinamico.

Prima di vedere cosa mi dicono gli indicatori, andiamo a scoprire quali sono i maggiori supporti/resistenze:

  • 4.740 (Resistenza e massimo assoluto)
  • 3.985 (Resistenza/Supporto)
  • 2.240 (Resistenza/Supporto)
  • 1.700 (Resistenza/Supporto)
  • 1.078 (Supporto)
  • 165 (Supporto e minimo assoluto)

Da un punto di vista degli indicatori, possiamo notare come il MACD sia al di sopra dello 0 con il suo relativo istogramma, l’RSI si trova nella zona di ipercomrpato mentre le medie mobili esponenziali sono tutte ancora orientate al rialzo.

Settimanale

Da un punto di vista grafico la situazione non cambia molto rispetto al time frame mensile sul nasdaq, quindi non ci dilungheremo più di tanto.

Giornaliero

Su questo time frame, puoi notare come il prezzo, nelle ultime sedute di mercato abbia rotto con decisione la trend line rialzista che durava oramai da dicembre dell’anno scorso.

Adesso vedremo se la discesa di questo indice americano si è arrestata sul supporto in area 5.575 punti oppure continuerà il suo ribasso. Ovviamente se dovesse rompere il supporto citato poc’anzi allora il primo step si troverebbe in zona 5.436 punti.

Da un punto di vista degli indicatori, possiamo notare come il MACD sia al di sotto dello 0 con il suo relativo istogramma, l’RSI si sta avvicinando alla zona di ipervenduto mentre le medie mobili esponenziali sono tutte ancora orientate al rialzo.

CONSIGLIO OPERATIVO: tenere sotto osservazione il supporto che ho descritto prima per eventuali ingressi short, al momento non c’è nessun segnale long.

nasdaq

Scrivi un commento

visualizzare tutti i commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi. I campi obbligatori contrassegnati come *